Come nasce stasera.altervista.org

Il sito nasce nell'estate 2006 per risolvere un semplice problema: spesso volevo uscire con gli amici, ma non sapevamo dove andare. Le ricerche su internet erano frustranti: è difficile usare i motori di ricerca per trovare gli eventi che si svolgono in una certa zona un certo giorno.

Esistono vari siti che riportano gli eventi, ma spesso le informazioni sono organizzate male. Ad esempio, alcuni siti sono organizzati come un blog, in cui gli eventi sono riportati in ordine di inserimento; quindi se stasera ci sarà una festa, e questa è stata segnalata un mese fa, su questo genere di siti sarà difficile trovare l'evento, perché sarà preceduto dagli eventi inseriti nel corso del mese.

Quindi mi è venuta un'idea: creare un sito dove tutti possano inserire gli eventi su una mappa come se attaccassero un foglio su una bacheca virtuale. In questo modo il luogo degli eventi è subito evidente, e non si rischia di fare confusione; e gli utenti potranno cercare nella zona di loro interesse. Per migliorare la ricerca, ogni evento deve essere associato a una o più date, in modo da poter selezionare solo gli eventi che si svolgono in un certo periodo.

La mia passione per il software libero mi ha spinto a scegliere strumenti che seguono questa filosofia, e a dare un'impronta collaborativa al sito: l'idea è creare una community dove si possano scambiare informazioni sui prossimi eventi, in modo da poter decidere meglio dove andare. Per questo ognuno deve poter segnalare gli eventi liberamente e gratuitamente.

La prima versione del sito era basata su phpBB, a cui ho aggiunto la possibilità di inserire gli eventi come topic a cui erano associate le coordinate, la data e altre informazioni. Il tutto era supportato dalle Google Maps, un grande strumento che permette di mostrare le informazioni su una mappa. La scelta è caduta su phpBB perché è un buon forum, ed è comodo per gestire bene utenti e commenti; però non è facile scrivere moduli aggiuntivi per questo strumento, e modificare o aggiornare il codice è complicato. Riuscii a completare la prima versione del sito, ma poi mi resi conto che era difficile da aggiornare e migliorare.

Dopo un primo periodo attivo, il sito subì un periodo di stasi, ma nel frattempo ho cercato un modo per migliorare le funzioni del sito.

Lavorando in altri progetti, ho conosciuto Drupal: un Content Management System molto usato, che permette di gestire i contenuti in modo efficente. Inoltre ha una struttura modulare, con moduli facili da scrivere, modificare, installare e aggiornare; e un'ampia libreria di moduli pronti per l'uso.

In poco tempo il sito è rinato, come potete vedere...

Commenti

You should take part in a

You should take part in a contest for the most effective blogs on the web. I'll recommend this site!
The X Factor hemophobia Free 3 bureau credit report and score Cardholder Work From Home Bayer

Scambio banner etico StradaAlternativa